Giovedì, 20 Settembre 2018 | Login

Derby vestino ma non solo. Settimana cruciale per le compagini biancorosse a partire dalla prima squadra che torna al Vecchio Comunale con l'obiettivo di dare continuità ai risultati e mantenersi agganciata alla zona playoff, appuntamento previsto per domenica alle 14:30. Turno importante anche per la Juniores che affronterà in casa il Manoppello Arabona con il quale condivide il primo posto in classifica. Di seguito il dettaglio delle gare.

Sconfitte brucianti per Juniores (che rimangono comunque in vetta) e Allievi Fascia B, vittorie convincenti per Allievi Provinciali e Giovanissimi Regionali, undicesimo risultato utile consecutivo per gli Esordienti, di seguito il resoconto delle gare disputate.

Il Penne torna a casa, ufficialmente. Dopo tanto parlare, ed appena conclusi i lavori di adeguamento del fondo e della struttura di concerto tra Penne Calcio e Amministrazione Comunale, è stato finalmente messo nero su bianco dalla Commissione che ha giudicato agibile l'impianto tanto nel settore tribuna che in quello distinti. Appuntamento fissato dunque per l'esordio nella vecchia e gloriosa struttura già da domenica quando alle 14:30 i biancorossi ospiteranno il Lauretum nel classico derby vestino. Una buona notizia per tantissimi tifosi biancorossi che ora, si spera, tornino a gremire le tribune del Comunale in un finale di stagione che si preannuncia scoppiettante.

granchelliProva di forza dei biancorossi che, in un match dai due volti, ribaltano il risultato nella ripresa e tornano dalla difficile trasferta chietina con tre punti pesanti infilando il quarto risultato utile consecutivo agganciando la zona playoff. Ancora sugli scudi Tiziano Granchelli (foto) autore della doppietta nella ripresa che serve a rimontare lo svantaggio iniziale, dopo che il direttore di gara aveva incomprensibilmente annullato un gol regolarissimo a Xhepa. Per i biancorossi si tratta del terzo successo nelle ultime quattro gare.

Dopo la Juniores, tornano in campo anche gli Allievi Provinciali dopo la lunga sosta pre-natalizia; programma denso di impegni con ben quattro gare in programma domenica con i Giovanissimi Regionali che inaugureranno il "nuovo" fondo del Colangelo. Previsto per lunedì pomeriggio il derby con il Lauretum per la Juniores. Di seguito l'intero programma settimanale.

Ottime notizie dal mercato in uscita in casa Penne. La società biancorossa infatti comunica di aver raggiunto in giornata l'accordo per il trasferimento di Simone Di Teodoro (1997) al Pescara Calcio; il difensore biancorosso si trasferirà in riva all'Adriatico con la formula del prestito con diritto di riscatto a fine stagione. Al ragazzo i più sinceri in bocca al lupo per la nuova avventura e soprattutto per un roseo futuro calcistico.

Soffre ma vince la Juniores Regionale che espugna il campo della Dinamo Pescara e conserva la vetta della classifica: in gol Squartecchia e Reale (doppietta) per il 3-2 finale. Sconfitta invece per i Giovanissimi Regionali che nell'esordio della seconda fase cadono malamente (0-3) sul campo del Manoppello Arabona. Pareggiano infine gli Esordienti bloccati sul 2-2 casalingo dalla Cantera Adriatica con reti di Pavone e Squartecchia.

granchelliTerzo risultato utile consecutivo per i biancorossi che in casa piegano il Castiglione Valfino con un gol per tempo e avvicinano la zona playoff ora distante solo un punto. Protagonista Tiziano Granchelli (foto) che apre le marcature nel primo tempo su calcio di rigore e, nella ripresa, serve a Pasta la palla del raddoppio dopo una travolgente azione personale. 

Mentre proseguono i lavori sul terreno del Vecchio Comunale prolungatisi di qualche giorno viste le condizioni in cui versava, tornano in campo in questo week-end quasi tutte le compagini biancorosse. Di seguito il resoconto di tutti i match in programma

pastaSi chiude con un pareggio il girone d'andata del Penne che in casa si fa bloccare sul pari dal Fara San Martino. In vantaggio con un gol di Pasta (foto) i biancorossi si fanno raggiungere da un'eurogol di Giangiulio nel finale di frazione e vanno poi a cozzare contro la giornata nera del signor Di Cola di Avezzano che, specie nella ripresa, sciorina il "peggio" del suo repertorio ammonendo per simulazione Petre sbilanciato in area, poi espellendo il tecnico Castellano e sventolando cartellini a caso, tra cui un clamoroso quanto incomprensibile rosso diretto a Ciarcelluti autore di un normalissimo fallo a centrocampo.