Lunedì, 18 Giugno 2018 | Login

coppaPenne fuori dalla Coppa Italia. E' questo il pronunciamento del Giudice Sportivo che ha accolto il ricorso inoltrato dalla società dello Spoltore Calcio infliggendo ai biancorossi la punizione sportiva della perdita a tavolino (0-3) del match di ritorno vinto contro lo Spoltore a seguito della posizione irregolare del calciatore Sebastiano Camporesi, in squalifica per i due gialli rimediati con la maglia del Chieti nella passata edizione della Coppa Italia di Promozione. Non è bastata dunque la netta affermazione nel doppio confronto in cui i ragazzi di mister Giandomenico hanno superato agevolmente sul campo la compagine spoltorese con un doppio 2-1 tanto all'andata quanto al ritorno dove, con sette fuoriquota in campo, avevano espugnato il "Caprarese" bissando il successo dell'andata. Una dimenticanza che purtroppo vanifica gli effetti sportivi del risultato ottenuto contro una squadra a detta di tutti tra le favorite del torneo ma ma in partita nell'arco dei 180 minuti compreso il ritorno in casa dove non è bastata la presenza dei "big" in campo per ristabilire il risultato. Resta la dimostrazione di superiorità in campo dei biancorossi, ora concentrati più che mai sul campionato. Di seguito le motivazioni riportate sul C.U. odierno.

Gara del 6 / 9/2017 SPOLTORE CALCIO - PENNE 1920
Il Giudice Sportivo

- visto il reclamo della società Spoltore Calcio tempestivamente presentato nel rispetto dell'abbreviazione dei termini di risposta con C.U. F.I.G.C. N. 178/A del 19 giugno 2017, con il quale la stessa chiede dichiararsil'irregolarità dello svolgimento della gara in oggetto, terminata con il risultato di 1 a 2, in quanto la società avvesaria, il Penne 1920, avrebbe fatto prendere parte all'incontro il calciatore Camporesi Sebastiano, nato il 27/07/1997, che risulterebbe squalificato di una giornata per recidiva in ammonizione, squalifica irrogata nel competizione di Coppa Italia Promozione S.S. 2016/2017, allorchè lo stesso era tesserato per la società Chieti Torre Alex, come da Comunicato Ufficiale del C.R.A. N.41 del 12/01/2017.

- il reclamo è fondato e merita accoglimento
- Infatti, dall'esame della documentazione in possesso del C.R. Abruzzo è emerso che il calciatore Camporesi Sebastiano è stato squalificato per una giornata a seguito dell'ammonizione irrogata nella gara del 4/01/2017, ultima gara di Coppa Italia disputata nella S.S. 2017/2017, dovendo quindi scontare il conseguente turno di squalifica nella prima gara utile della S.S. 2017/2018 nella medesima competizione, ai sensi dell'artt. 19 e 22 C.G.S.
- Verificato che il calciatore in questione nella stagione 2017/2018 tesserato con la società Penne 1920, non ha scontato la squalifica comminata con il C.U. N.41 del 12/1/2017, avendo preso parte a tutte le gare di Coppa Italia Eccellenza disputate dalla società Penne 1920 nella stagione in corso.
- Tutto quanto sopra riferito e considerato, prendendo atto dei provvedimenti disciplinari assunti per la gara del 6/9/2017 in separata sede, ai sensi degli articoli 17, 19 e 22 del C.G.S.

DELIBERA

1) di accogliere il reclamo e, per l'effetto, di infliggere alla società Penne 1920 la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 3 a 0 a favore della società Spoltore Calcio;
2) di inibire il dirigente ufficiale della Penne 1920 Sig. Di Teodoro Filippo fino al 20/09/2017;
3) di accreditare la tassa di reclamo.