Mercoledì, 17 Gennaio 2018 | Login

logo-articlePrima vittoria interna stagionale per la Juniores di mister Francescone che, dopo tre successi esterni, sfata finalmente anche il tabu casalingo avvicinandosi sempre più alle zone alte della classifica. Il successo, che da continuità alla netta affermazione sul campo della Val di Sangro, è griffato dalle reti di Bianchini (doppietta) e Di Fazio e sugellato dalla prodezza nel finale dell'estremo difensore Matteo Di Norscia, bravissimo a mantenere in piedi il risultato in una ripresa caratterizzata dall'inferiorità numerica causa l'espulsione di Severo, resosi protagonista di un atteggiamento poco consono ad un gruppo appena reduce dalla vittoria delle Coppa Disciplina nlla stagione trascorsa. 

Primo tempo di altissima intensità per i giovani biancorossi bravi ad alzare subito i ritmi del match mancando tuttavia la via della rete malgrado almeno 4-5 palle gol limpide costruite nella prima mezzora. 
Ma come spesso accade in questi casi gli ospiti, alla prima sortita offensiva, pescano il jolly centrando l'incrocio dei pali su calcio di punizione. Lo svantaggio tuttavia non scompone i ragazzi di mister Francescone che continuano a giocare e nel finale di frazione riescono a pescare il meritato pari con Bianchini abile a colpire di testa sugli sviluppi di un corner.

Al rientro dagli spogliatoi i biancorossi riprendono ad attaccare e trovano subito il vantaggio ancora con Bianchini bravo a sfruttare una ripartenza e siglare la rete del sorpasso. Qualche minuto dopo lo spiacevole evento dell'espulsione di Severo reo colpevole di un imperdonabile fallo di reazione ai danni di un avversario. 
Malgrado l'inferiorità numerica il Penne continua a fare la partita e cala il tris col solito Di Fazio che con una gran diagonale da fuori sigla il 3-1.
Dopo aver fallito il poker in un paio di occasioni tuttavia, l'inferiorità numerica ed un fisiologico calo fisico spianano la strada al San Salvo che, cinico, sfrutta al 37' una dormita della retroguardia pennese su un angolo e riapre il match.
Il finale è vibrante, il Penne agisce di rimessa, il San Salvo prova a spingere ma deve arrendersi alla gran parata di Di Norscia nel recupero che regala ai suoi tre punti di fondamentale importanza nonchè la seconda vittoria consecutiva che li proietta a quota 12 punti con l'occasione di potersi riagganciare al treno di vertice già dal prossimo difficile incontro sul campo della Renato Curi Angolana.

Una prestazione di grande grinta e cuore con i ragazzi esausti al triplice fischio finale. Unico neo caratterizzato dalla citata espulsione di Severo.