Mercoledì, 15 Agosto 2018 | Login

diruoccoIl Penne non si ferma più, e tra le mura amiche ottiene il sesto risultato utile consecutivo superando in formazione largamente rimaneggiata e con ben sei fuoriquota in campo dal primo minuto la corazzata Paterno. Mattatore del match Rosario Di Ruocco (foto) autore di una strepitosa doppietta che spiana la strada ai ragazzi di Pavone che soffrono il ritorno dei quotati avversari ma nel finale sprecano a più riprese il tris. Un successo che proietta i biancorossi a quota 42 punti in attesa del rush finale dopo il doppio turno di sosta, che potrebbe rendere ancora più ghiotta la posizione in classifica di una squadra letteralmente rigenerata con l'ultimo filotto di vittorie.

Assenze pesanti in casa biancorossa con D'Addazio e Donatangelo out per squalifica, Coletta infortunato cui si aggiungono le defenzioni last minute di Mattia Rodia e Davide Silvaggi. Mister Pavone ridisegna il 4-3-1-2 inserendo dal primo minuto Savini (2000), Manocchia (1999) e Camporesi (1997) a completare il folto reparto di fuoriquota cui si aggiungono Reale (1998), Bianchini (1999) e Ballanti (1997) al cospetto di un avversario di tutto rispetto che pur dovendo rinunciare ad elementi importanti del calibro di Albertazzi, Di Giovanni e Della Penna  scendono in campo con atteggiamento speculare con Gaeta a supporto delle due bocche da fuoco Ilario Lepre e Giuseppe Giglio.

Gara dura per i giovanissimi biancorossi che nel primo tempo soffrono spesso le incursioni dei marsicani scesi a Penne col chiaro intento di riportare la piena posta in palio in proiezione playoff. Primo spunto di cronaca al 26' quando Baraldi da sinistra disegna un cross su cui si avventa Gaeta, il rimpallo favorisce Giglio che devia in porta, D'Amico è attento e respinge. Ospiti che protestano alla mezzora quando Giglio entra in contatto in area con Zeetti, per il signor D'Antuono di Pescara è tutto regolare. Gli ospiti esercitano ora la massima pressione e cinque minuti dopo torna ancora D'Amico sugli scudi abile in tuffo a chiudere la strada alla conclusione del solito Giglio.

Al rientro dagli spogliatoi ospiti ancora pericolosi quando Tabacco di testa sugli sviluppi di un corner impatta la traversa, poi si scuote il Penne che in otto minuti apre e chiude il match: protagonista Di Ruocco, ex di turno, abile a beffare in due occasioni la disattenta retroguardia ospite. Al 4' riceve un'ottima palla filtrante da Cacciatore, entra in area e dopo aver eluso l'intervento di un avversario insacca di giustezza, poi al 12' sfrutta al meglio uno strafalcione difensivo si invola a tu per tu con Cattafesta beffandolo con un pregevole pallonetto. Sembra il colpo di grazia per gli ospiti che tuttavia al 18' raddrizzano il match quando un intervento in area di Manocchia regala il penalty ai marsicani: dagli undici metri Giglio non sbaglia e riapre l'incontro. Il Paterno dell'ex Tonino Torti ora attacca con decisione alla ricerca del pari solo sfiorato con Lepre abile a girare al volo in area un pallone che si spegne alto di pochissimo, poi nel finale è solo Penne con i biancorossi che in due occasioni sprecano il tris sempre in contropiede prima con Di Ruocco che non trova lo spiraglio giusto a due passi dalla porta poi con Cacciatore che prova a superare Cattafesta con un pallonetto che l'estremo nerazzurro neutralizza in uscita.

I biancorossi portano ad ogni modo a casa il quarto successo nelle ultime sei gare in cui i ragazzi di mister Pavone non hanno mai perso. Un cammino da alta classifica che blinda definitivamente i giochi in chiave salvezza ma forse aumenta il rammarico per un campionato che avrebbe potuto dire ben altro che una semplice tranquila salvezza.

PENNE-PATERNO 2-1 (0-0)

PENNE: D'Amico, Manocchia, Camporesi, Iannascoli, Ballanti, Zeetti, Savini, Reale, Bianchini (41'st Di Fazio), Cacciatore, Di Ruocco. A disposizione: Di Norscia, Giuseppetti, Cervoni, Di Marcantonio, Colangeli, Di Simone. Allenatore: Pavone

PATERNO: Cattafesta, Di Stefano, Iaboni, Scatena (21'st Celli), Rinaldi, Tabacco, Baraldi (30'st Di Fabio), Franchi, Lepre, Gaeta, Giglio. A disposizione: Cocuzzi, Miocchi, Falcone, Sanniti A, Sanniti O. Allenatore: Torti

Arbitro: D'Antuono di Pescara

Reti: 4'st Di Ruocco (Penne), 12'st Di Ruocco (Penne), 18'st rig.Giglio (Paterno)

Ammoniti: Camporesi, Cacciatore (Penne), Baraldi, Scatena, Tabacco (Paterno)