Mercoledì, 17 Ottobre 2018 | Login

logo-articleSi entra nel vivo: rush finale per i campionati Allievi e Giovanissimi (Regionali e Provinciali) che saranno il prologo del classico appuntamento di fine stagione dell'atteso Torneo "Città di Penne" che, come da tradizione, calerà il sipario sulla stagione calcistica biancorossa già di per sè densa di soddisfazioni. Si attende ora la classica "ciliegina sulla torta" con Allievi Provinciali e Giovanissimi Regionali a caccia dei propri rispettivi obiettivi che, dopo la salvezza della Juniores d'Elite, potrebbero finalmente coronare l'obiettivo ormai dichiarato nelle ultime stagioni di riportare tutte le compagini giovanili ai massimi livelli sportivi.

Un risultato che a dire il vero si sarebbe raggiunto già, l'amara retrocessione degli Allievi Regionali giunti alla fase d'elite dello scorso torneo ma retrocessi per motivi disciplinari ha vanificato tutto ciò ed ora sta proprio ai ragazzi risollevarsi e riscattare il passaggio a vuoto.

Allievi che sono ormai sulla buona strada per ottenere l'ambito risultato dopo una prima fase letteralmente dominata (11 vittorie ed 1 pareggio in 12 gare con 79 reti all'attivo, sfondando la quota 100 se si considerano gli scontri con le "fuori classifica"), ed una finale praticamente in ghiaccio dopo il convincente 4-0 rifilato a domicilio alla Torrese che nel weekend scenderà al Colangelo per tentare l'impresa.
Massima concentrazione in casa biancorossa malgrado il largo successo dell'andata, di certo un ritorno che i ragazzi dei mister De Bonis-Silano potranno giocarsi con la tranquillità di una squadra che proprio nel match d'andata ha dimostrato la propria superiorità anche nei momenti più difficili.
Penne che punta dunque la finalissima dove affronterà la vincente dello scontro tra Atletico Montesilvano e Castiglione Valfino: gara più aperta questa malgrado la vittoria dei ragazzi di mister Serti che all'andata hanno rifilato un poker (4-2) agli adriatici; sono tuttavia le due reti che tengono ancora in gioco l'undici di Montesilvano. In caso di superamento del turno i biancorossi, a seguito di sorteggio, dovranno disputare in trasferta il match di ritorno.

Finale di stagione incandescente anche per i Giovanissimi Regionali a caccia dell'ambita salvezza: dopo il largo successo interno sulla Gladius (7-0) i ragazzi di mister Francescone sono incappati in un'inaspettato 1-1 sul campo del Barberini fanalino di coda; un pari che ha in parte ridimensionato il recente cammino dei biancorossi che ora vedono avvicinarsi la Torrese (-3) impelagata nelle sabbie mobili della classifica. Calendario difficile, ma non impossibile, per i giovani biancorossi a patto di far risultato subito nei due match interni consecutivi che regala il calendario: nel weekend con la Virtus Vasto poi lo scontro diretto casalingo con la Torrese. Due gare che potrebbero dire tanto sul torneo visto che la Torrese proprio nel weekend ospiterà il Barberini prima di venire a Penne e proverà a fare bottino pieno per tirarsi fuori dalla zona retrocessione. Dopo i due match i ragazzi dei mister Francescone-Pilone se la vedranno con il Cupello (trasferta) e con l'Alcyone all'ultima in casa contro un avversario che, verosimilmente, potrebbe essere in lotta per la qualificazione alla finale di Coppa Abruzzo.