Sabato, 20 Ottobre 2018 | Login

zamoraUn guizzo del solito implacabile Zamora, con la complicità di un difensore avversario, regala al Penne un pari in pieno recupero al termine di una gara tutt'altro che esaltante, caratterizzata dal vantaggio lampo degli ospiti e pochissime occasioni da rete con i biancorossi mai veramente pericolosi, e gli ospiti più attenti a mantenere il risultato minimo specie nella ripresa. Gol marsicano arrivato sugli sviluppi del solito calcio piazzato, poi la gran parata di Di Girolamo sulla punizione di Di Ruocco. Gara agonisticamente valida e spigolosa, nel finale al secondo dei cinque minuti di recupero concessi, l'errore che regalava il pari al Penne ed il sesto sigillo in altrettante gare per il puntero biancorosso.

 Mister Pavone attua diversi accorgimenti tattici rispetto alla sconfitta di Villa Vomano. Fuori lo squalificato Rachini, in campo il tecnico biancorosso si affida al 4-3-3 rinunciando a Cacciatore e facendo esordire dal primo minuto Savini, con Silvaggi che torna in campo sull'out sinistro e Casimirri al centro ad affiancare D'Addazio.
Sul fronte opposto gli ospiti rinunciano al centravanti Moro puntando su un tridente di movimento con Stornelli vertice alto, parte dalla panchina l'ex di turno Mirko Di Fabio.

L'approccio alla gara sembra subito diverso rispetto a quello di sette giorni prima, ma al primo affondo gli ospiti passano in vantaggio sfruttando il solito difetto di marcatura da calcio piazzato. Corre il minuto 7 quando un calcio di punizione di Albertazzi dal vertice destro dell'area di rigore pennese, trova a centro area la deviazione quasi impercettibile di Tabacco che infila imparabilmente D'Amico.
La rete dello svantaggio raffredda il match, il Paterno punta sul palleggio a centrocampo, i biancorossi provano ad attaccare con ordine ma trovano scarsi spazi in area soprattutto per via del centrocampo ospite dinamico e spigoloso.
Al 12' la migliore occasione per i padroni di casa quando Di Ruocco si guadagna un calcio di punizione da buona posizione, la conclusione a giro dell'esterno campano è ben indirizzata ma Di Girolamo vola ed in tuffo respinge in bello stile.
Il Paterno riesce a contenere senza troppi problemi i tentativi di un Penne scarsamente ispirato, ed al 32' potrebbero raddoppiare quando Albertazzi si ritrova solo sul secondo palo ma da buona posizione cicca la conclusione raccogliendo un cross dalla destra.

Al rientro dagli spogliatoi i biancorossi provano a scuotersi ma la sostanza non cambia. Di Ruocco al 2' ci prova con una conclusione a giro che si spegne abbondantemente a lato mentre l'ingresso in campo di Cacciatore non muta il copione con il Paterno che inizia a chiudersi e cerca di guadagnare minuti preziosi con continue interruzioni di gioco che causeranno il lungo recupero finale. Al 23' provano a scuotersi i biancorossi: Di Ruocco si allarga a destra e crossa sul primo palo laddove la deviazione aerea di Zamora termina a lato senza grossa fortuna. Paterno che torna a farsi vivo con Mercogliano che alla mezzora calcia a lato non di molto, poi Pavone le prova tutte inserendo anche Baz al posto di Di Ruocco e lasciando Zamora nell'insolito ruolo di esterno d'attacco.
I minuti scorrono ma nel secondo dei cinque di recupero assegnati arriva l'insperato pari: D'Addazio sfrutta un buco difensivo marsicano e propone un cross al bacio su cui si avventa Zamora che gira di testa in porta trovando il decisivo tocco di un difensore avversario per la rete del definitivo 1-1.
Ora l'inerzia del match si sposta dalla parte del Penne che prova ad attaccare ma trova l'attenta opposizione della difesa ospite che mantiene senza patemi fino al triplice fischio finale.

Per il Penne un punto d'oro contro un'avversario di tutto rispetto che evita così il secondo stop consecutivo in vista della durissima trasferta infrasettimanale di Capistrello.

PENNE-PATERNO 1-1 (0-1)

PENNE: D'Amico, Di Remigio, Silvaggi, Donatangelo, D'Addazio, Casimirri, Savini (33'st Di Marcantonio), Iannascoli (14'st Cacciatore), Zamora, Rossi (44'pt Rosini), Di Ruocco (37'st Baz). A disposizione: D'Intino, Cervoni, Di Simone, Pavone G, Pavone S. Allenatore: Pavone

PATERNO: Di Girolamo, Fellini, D'Agostini, Sassarini, Di Stefano, Tabacco (26'st Di Fabio), Cancelli (19'st Panichi), Mauti, Mercogliano, Stornelli (37'st Iaboni), Albertazzi (42'st Cancelli P). A disposizione: Rannalletta, Ridolfi, Cordischi, Moro, Di Virgilio. Allenatore: Torti

Arbitro: Giampietro di Pescara

Reti: 7'pt Tabacco (Paterno), 47'st Zamora (Penne)

Ammoniti: Di Stefano, Albertazzi, Di Fabio (Paterno), Savini, Silvaggi (Penne)