Venerdì, 14 Dicembre 2018 | Login

penneascoliNeanche il tempo di metabolizzare il pareggio in extremis rimediato nel turno casalingo contro il Paterno che si torna subito in campo, match durissimo quello che aspetta i biancorossi nella tana del Capistrello. I marsicani guidati da mister Iodice sono infatti reduci da ben quattro successi consecutivi che hanno proiettato i granata al secondo posto in classifica dopo un avvio difficile caratterizzato da due sconfitte consecutive.

Giunti all'ottavo campionato consecutivo in Eccellenza, i rovetani sono ormai una realtà consolidata del massimo campionato abruzzese, allestendo sempre compagini attrezzate che soprattutto tra le mura amiche hanno costruito i propri importanti tornei centrando in passato anche la zona playoff.

Tanti i cambiamenti in rosa rispetto alla passata stagione con mister Fabio Iodice confermato in panca. Gli arrivi sono stati pochi ma mirati, su tutti spiccano quelli di bomber Orlando Aquino esploso calcisticamente proprio a Penne prima di approdare in serie D dove, con le maglie di Avezzano e Campobasso su tutte, si è messo in evidenza a suon di gol. Dopo l'ultima apparizione fugace al Real Giulianova ed il successivo approdo nell'Eccellenza marchigiana, Aquino è ripartito subito fortissimo siglando finora quattro reti.
Oltre ad Aquino, la rosa del Capistrello può contare su giocatori importanti come il nuovo arrivato Guerra, esterno d'attacco ex Avezzano ed il centrocampista D'Eramo che sempre ad Avezzano in D si era messo in evidenza. In porta la giusta dose d'esperienza è garantita dall'estremo Gentileschi ex Amiternina e Spoltore, mentre le conferme di Luca ed Edoardo De Meis, e del difensore Berardi hanno blindato la zona centrale del campo. Altro ritorno importante è quello del fuoriquota classe 2000 Paneccasio giunto ormai al terzo campionato di Eccellenza, rientrato da lidi importanti dopo un recente infortunio che ne ha parzialmente bloccato l'ascesa.

L'approccio al torneo dei rovetani è stato piuttosto duro con due sconfitte rimediate nelle prime due apparizioni con Il Delfino Flacco Porto fuori e con il Nereto in casa, cui tuttavia i granata si sono prontamente riscattati centrando quattro vittorie consecutive tra cui quella di pregio rimediata all'Angelini contro il Chieti. Vittorie che ad oggi candidano il Capistrello a ruolo di anti-Sambuceto visto che i rovetani occupano il secondo posto solitario in classifica alle spalle del lanciatissimo Sambuceto che guida la classifica a punteggio pieno.

Penne che recupera Rachini dopo la squalifica rimediata in casa del Pontevomano e che proverà il colpaccio dopo gli ultimi tre turni che hanno portato in dote appena due punti negli scontri casalinghi con Torrese e Paterno.