Sabato, 20 Ottobre 2018 | Login

penneascoliSeconda sconfitta esterna consecutiva per i biancorossi che tornano a mani vuote dalla temibile trasferta rovetana al termine di una prestazione incolore, regalando un tempo ai padroni di casa senza riuscire a reagire nella ripresa di un match rimasto comunque in bilico fino alla fine con i ragazzi di mister Pavone che avrebbero potuto meglio sfruttare un paio di occasioni nel finale. Sconfitta meritata ai punti con Capistrello padrone del gioco nella prima frazione chiusa in vantaggio grazie al guizzo di Pollino nel finale. Al rientro dagli spogliatoi dopo due ottimi interventi di D'Amico scendeva la pressione dei padroni di casa, il Penne non ne approfittava gettando anche alle ortiche un'ottima occasione nel finale con Baz e Zamora.

 Rispetto al sofferto pareggio di domenica mister Pavone manda in campo dal primo minuto Cacciatore schierato nell'insolito ruolo di centravanti con Zamora spostato sull'out destro e Di Ruocco a completare il trio d'attacco. In mezzo al campo sacrificato Iannascoli con Savini e Di Remigio ad affiancare il regista Donatangelo, dietro spazio al rientro di Rachini sull'out destro con Casimirri a sinistra.
Padroni di casa privi di Fantauzzi e con il temibile Guerra a mezzo servizio a partire dalla panchina, in avanti l'ex di turno Orlando Aquino, in campo tantissimi fuoriquota di grande qualità del calibro di Paneccasio e l'incontenibile Di Francescantonio in assoluto il migliore dei suoi nella prima frazione.

Dopo un inizio con buona intensità da parte dei biancorossi escono alla distanza i locali che prendono possesso della metà campo imbastendo azioni veloci e di gran pregio. Il palleggio in velocità dei rovetani mette così alle corde un Penne incapace di pungere; parte così il monologo dei granata che già al 7' vanno ad un passo dal vantaggio quando Di Francescantonio viene lasciato colpevolmente solo in area sul secondo palo e calcia a botta sicura in porta centrando in pieno la traversa a D'Amico battuto. Al 18' è il turno di Pollino che calcia dalla sinistra un pallone insidioso che D'Amico devia in corner in tuffo; sugli sviluppi dello stesso angolo svetta Aquino ma la sua girata di testa si spegne alta.
Ancora Capistrello pericolosissimo al 31' col solito Aquino che in area calcia in porta trovando la decisiva deviazione di un difensore biancorosso con palla che termina di un soffio a lato.
Penne incapace di reagire ed al 44' arriva così il meritato vantaggio locale con Pollino che sfrutta un buco difensivo controlla un buon pallone ed in area fredda D'Amico per il gol partita.

Al rientro dagli spogliatoi il copione non cambia ed il Penne rischia grosso: protagonista D'Amico che prima respinge da due passi un colpo di testa di Pollino poi al 5' è provvidenziale a chiudere la porta ad Aquino che aggancia un buon pallone e da due passi calcia a botta sicura trovando sulla strada il provvidenziale intervento dell'estremo biancorosso.
La pressione dei locali tuttavia cala vistosamente, il Penne dal canto suo pare troppo precipitoso e neppure l'ingresso in campo di Baz al posto di Cacciatore sembra dare la giusta scossa. 
Al 15' primo segnale di vita con D'Addazio che rimette a centro area di testa un buon pallone per l'accorrente Zamora anticipato in uscita da Gentileschi.
Al 25' l'estremo rovetano rischia la frittata quando regala a Zamora un pallone che il bomber spagnolo da due passi non riesce a mandare in porta, sulla ribattuta irrompe Baz che non trova il pertugio giusto per battere a rete.
Nel finale le occasioni più ghiotte per il pareggio: proprio al 45' ancora Baz riesce a liberarsi ma in area, saltato un difensore, opta per il passaggio centrale a Zamora anzichè calciare, la conclusione di prima del centravanti iberico da buona posizione è tuttavia ciabattata e termina a lato.
Al 49' è invece ancora D'Addazio di testa ad appoggiare per Donatangelo che, in area, non inquadra la porta.

Triplice fischio che sancisce la quarta gara consecutiva senza vittorie per i biancorossi che già da domenica nell'importante scontro casalingo con l'Acqua e Sapone dovranno recuperare i punti persi. Esulta invece il Capistrello che inanella il quinto successo consecutivo che mantiene i ragazzi di mister Iodice al secondo posto accorciando a -4 dalla capolista Sambuceto bloccata sul pari in casa dalla Torrese.

CAPISTRELLO-PENNE 1-0 (1-0)

CAPISTRELLO: Gentileschi, D'Eramo, Venditti, Paneccasio (30'st Simoni), De Meis L, Berardi, Di Francescantonio (20'st Guerra), Giustini, Aquino, De Meis E, Pollino. A disposizione: Salustri, Rozzi, Franchi, Meconi, Fantauzzi, Colone. Allenatore: Iodice

PENNE: D'Amico, Rachini (42'st Rosini), Silvaggi, Donatangelo, D'Addazio, Casimirri (10'st Iannascoli), Savini, Di Remigio, Zamora (45'st Rossi), Cacciatore (10'st Baz), Di Ruocco. A disposizione: D'Intino, Cervoni, Di Marcantonio, Di Simone, Pavone. Allenatore: Pavone

Arbitro: Marchetti de L'Aquila

Rete: 44'pt Pollino

Ammoniti: Donatangelo, Iannascoli (Penne), Simoni, Venditti, Paneccasio (Capistrello)