Giovedì, 17 Gennaio 2019 | Login

penneascoliRipartire dalla serie positiva: è questa la parola d'ordine in casa biancorossa dopo il brusco stop di Castelnuovo giunto dopo una serie positiva di quattordici gare consecutive (compreso il successo a tavolino di Alba) valso il terzo posto in classifica. Penne che torna domenica a disputare un match tra le mura amiche, il primo dell'anno, contro il Pontevomano squadra insidiosa e difficile da affrontare a caccia di punti vitali per provare a centrare la salvezza diretta, obiettivo chiaro dei teramani che finora da matricola non hanno affatto sfigurato.

diruocco2Brusco stop per i biancorossi che, dopo il largo successo nel recupero col Martinsicuro, rimediano la quarta sconfitta stagionale cadendo nettamente sul campo di una Torrese che fa dieci su dieci in casa. Gara mai in discussione quella disputata sul campo di Castelnuovo con padroni di casa subito in vantaggio grazie al gol-lampo di Chiacchiarelli che chiudono la prima frazione sul 3-0. Nella ripresa il Penne prova a reagire, Di Ruocco (foto) trova la rete della bandiera con la Torrese in dieci uomini ma subito dopo ancora Chiacchiarelli riequilibra le distanze firmando la tripletta personale.

logo-articleLa notiza era nell'aria da settimane, oggi ha assunto i crismi dell'ufficialità: il Penne ottiene i tre punti a tavolino dnel match esterno di Alba Adriatica, perso 0-2 sul campo, salendo così a quota 33 in classifica scavalcando di fatto quattro squadre (Torrese, Spoltore, Capistrello e la stessa Alba Adriatica) attestandosi così al terzo posto in classifica. Alla base della decisione del Giudice Sportivo, l'errore nella gestione dei cambi commesso dal mister albense Domenico Izzotti che al 29' della ripresa sostituiva l'unico 2000 in campo con un atleta classe 1999, contravvenendo di fatto alla regola federale sui calciatori "under" che prevede la presenza, per tutti i 90 minuti di gioco, di almeno un calciatore nato dal 1 Gennaio 2000 in poi. Una violazione che ha fatto scattare, come da regolamento, la punizione della perdita 0-3 a tavolino. Di seguito l'intero estratto del Comunicato pubblicato in giornata dal Comitato.

penneascoliNove vittorie in nove gare con 26 reti all'attivo e nove al passivo. Un cammino immacolato tra le mura amiche quello della Torrese che domenica alle 14:30 al Comunale di Castelnuovo al Vomano cercherà di allungare la serie dopo le dimissioni del tecnico Narcisi. Un cammino incredibilmente contrastante quello della corazzata giallorossa: travolgente in casa dove non ha lasciato neppure le briciole, disastrosa in trasferta unica squadra della categoria ad oggi a non aver mai vinto fuori dalle mura amiche. Per il Penne dunque tante motivazioni in più e dopo essere balzati alla cronaca per la lunga serie di risultati positivi la gara di Castelnuovo offre ulteriori spunti motivazionali.

penne martinsicuroTutto facile per i biancorossi che, sotto il diluvio della Cittadella dello Sport di Sambuceto, liquidano con perentorio 8-1 un Martinsicuro infarcito di giovani con ben nove fuoriquota in campo dal primo minuto e con soli due "senior" in distinta agguantando di fatto la piena zona playoff. Gara in ghiaccio già nella prima frazione chiusa 5-0 grazie alle reti di Di Ruocco (doppietta), D'Addazio, Rosini ed un'autorete degli ospiti. Nella ripresa valzer dei cambi con il Penne che gestisce e colpisce ancora con le prime due reti in biancorosso di Pagano e Cacciatore, nel mezzo la rete della bandiera dei teramani siglata da Recanati.