Domenica, 20 Ottobre 2019 | Login

testiandreaTerzo successo stagionale per i biancorossi che fanno il pieno di vittorie casalinghe superando nella ripresa un'ostica Renato Curi Angolana sempre in partita fino al vantaggio pennese. Gara tutt'altro che esaltante quella andata in scena al Comunale, con un primo tempo piatto ed una ripresa ravvivata dall'ingresso in campo di Andrea Testi (foto) autore dei due assist decisivi per la seconda doppietta stagionale di Luciano Leccese. Penne che spreca nella prima frazione il vantaggio con Pollino, ma nella ripresa viene fuori nel momento decisivo: il vantaggio di Leccese è propiziato dalla caparbia azione di Testi che sradica palla ad un avversario ed appoggia sul secondo palo per "El Tractor" che deve solo depositare in rete. Di pregevole fattura anche il raddoppio: verticalizzazione dell'attaccante romano sempre per Leccese che supera la difesa ospite e deposita in rete il pallone che chiude il match.

 Mister Iodice ridisegna la squadra con un inedito 4-3-3 per ovviare all'assenza di Cacciatore: in campo dal primo minuto Calderaro a formare il trio d'attacco insieme a Leccese e Pollino, in mediana Grande vince il ballottaggio con Rossi, mentre dietro viene confermato Matteo D'Amico centrale difensivo ad affiancare capitan D'Addazio.
La Renato Curi Angolana deve rinunciare invece all'infortunato Farias in avanti e schiera una squadra piena zeppa di fuoriquota ma ben organizzata con capitan Legnini il più "esperto" in campo, classe 1995.

Avvio gara sotto tono per i padroni di casa forse sulle gambe dopo l'infrasettimanale giocato per oltre un'ora in dieci uomini. Nota di merito tuttavia anche per gli ospiti insidiosi e ben disposti in campo seppur leggeri in fase offensiva.
La prima occasione del match è proprio di stampo angolano con Ronzino che al 2' svirgola un cross dalla destra che si trasforma in una conclusione che D'Amico alza in corner.
Il Penne fatica a costruire gioco, l'Angolana non soffre ed al 7' ci prova Leccese a girare in un fazzoletto un invito dalla destra di Reale ma senza successo.
Biancorossi che ci riprovano al 27' con Pollino che addomestica un buon pallone in area ma è poco convinto sulla conclusione che si spegne a lato. I due portieri restano praticamente inoperosi e solo nel finale di frazione i biancorossi provano ad alzare i giri del motore divorandosi la rete del vantaggio con Pollino che al 42' riceve palla da Leccese e si presenta a tu per tu con Fargione calciando tuttavia troppo centralmente.
Al 44' ci prova anche Daniel D'Intino che raccoglie dal limite una corta respinta della difesa ospite su azione d'angolo sparando a lato.

Nella ripresa mister Iodice prova a ravvivare la mediana con Rossi al posto di Grande, ma il copione del match varierà solo con l'ingresso di Testi che indirizzerà definitivamente il match. Al 16' l'attaccante romano sradica il pallone dai piedi di Fabrizi sull'out destro e converge a centro area servendo sul secondo palo Leccese che da due passi gira in porta la palla del vantaggio. Il Penne avanti di un gol gestisce i giochi ed al 33' sigla il definitivo raddoppio sulla stessa asse Testi-Leccese: il primo verticalizza per il secondo che, entra in area, elude il recupero della difesa ospite e dopo aver saltato il diretto avversario ed eluso l'intervento del portiere deposita in rete il 2-0.
Al 36' il bomber argentino prova a ricambiare il favore e serve Testi in area che da buona posizione conclude ma trova la provvidenziale opposizione di un difensore ospite che nega il tris ai biancorossi, la gioia del gol personale dopo i due assist all'attaccante.

Il raddoppio anestetizza il match e dopo cinque minuti di recupero i ragazzi di mister Iodice possono esultare per tre punti di fondamentale importanza che lanciano i biancorossi a due punti dalla coppia di vetta Castelnuovo-Bacigalupo permettendo così di preparare nel migliore dei modi l'affascinante trasferta di domenica prossima al Guido Biondi di Lanciano.

PENNE-RENATO CURI ANGOLANA 2-0 (0-0)

PENNE: D'Amico C, D'Intino D, Filippone, D'Alonzo, D'Addazio, D'Amico M, Pollino (23'st Coletta), Grande (5'st Rossi), Leccese (42'st Bianchini), Calderaro (35'st Lucao), Reale (8'st Testi). A disposizione: D'Intino G, Colangeli, Checchia, Di Fazio. Allenatore: Iodice

RC ANGOLANA: Fargione, Ronzino, Fabrizi, Corradini (15'st Filomarino), Legnini, Leone (27'st Del Mastro), Di Nicola, Buffetti (21'st Lombardi), Cellucci, Sall (44'st Mosca), Casati. A disposizione: Puddu, Basciano, Scurti, Ciarfella, Ruggieri. Allenatore: Miani

Arbitro: Speziale di Pescara

Reti: 16'st e 33'st Leccese

Ammoniti: Ronzino, Sall (RC Angolana)