Sabato, 23 Novembre 2019 | Login
previous arrow
next arrow
Slider

calderaroTermina con uno spettacolare pareggio per 3-3 la durissima trasferta sul campo della Bacigalupo Vasto Marina al termine di una gara dalle mille emozioni, chiusa con un pareggio sostanzialmente giusto e con qualche rimpianto nel finale. Ampio turnover messo in atto da mister Iodice per una gara che inizia in equilibrio ma viene sbloccata al primo affondo dai padroni di casa; reazione rabbiosa dei biancorossi che prima la pareggiano con Leccese poi passano a condurre col primo gol in biancorosso di Calderaro (foto). Ma le emozioni non finiscono: uno-due dei locali con un rigore di Cesario ed un gran gol di Mangiacasale. Nella ripresa la riprende Testi su rigore, poi nel finale i ragazzi di Iodice sfiorano l'impresa con Leccese, D'Alonzo e Cacciatore che mancano il colpo del ko.

 Mister Iodice cambia dunque le carte in tavola e, visti gli impegni ravvicinati, si affida ad un ampio turnover con Coletta che prende il posto di D'Intino sull'out destro della linea difensiva, Lucao per D'Amico al centro della difesa, in mediana trova spazio dal primo minuto Lolli ad affiancare D'Alonzo e e Rossi con Reale che parte dalla panchina, in avanti insieme a Cacciatore e Leccese c'è Calderaro che sostituisce Pollino.
Sul fronte opposto tutti in campo gli osservati speciali: Benedetti al centro della difesa, ed il temibile trio d'attacco con Cesario riferimento centrale appoggiato dai guizzanti Mangiacasale e Coulibaly.

Primi minuti di gioco di studio, il Penne si fa apprezzare per una buona gestione del pallone, i padroni di casa rispondono con grosso ardore agonistico e con le giocate dei tre riferimenti avanzati in grado di mettere in costante pressione la retroguardia biancorossa.
Sostanziale equilibrio che viene spezzato subito al primo affondo locale: al 10' calcio d'angolo dalla sinistra, incornata perentoria di Galiè, D'Amico risponde presente in tuffo ma sulla ribattuta l'accorrente Benedetti si ritrova tra i piedi un pallone che deve solo spingere in rete per il vantaggio.
Il Penne non ci sta e si riversa in avanti trovando il pari quasi subito al 18' quando Cacciatore dalla sinistra disegna un cross al bacio sul secondo palo per bomber Leccese che di testa non lascia scampo a Marconato. Biancorossi che continuano a spingere ed al 22' firmano anche il sorpasso; a propiziare tutto il solito Cacciatore che libera Lolli il cui tocco centrale trova pronto in area Calderaro al controllo ed al diagonale che preciso si insacca all'angolino.
La reazione locale sembra sterile ed affidata alla conclusione centrale di Irace che al 24' calcia centralmente favorendo il facile intervento a terra di D'Amico. Il match è però soltanto agli inizi ed al 26' i locali hanno l'occasione per riequilibrarla quando un contatto in area biancorossa tra Marinelli ed il diretto avversario viene giudicato falloso dal signor Benevelli di Modena: dagli undici metri Cesario conferma la sua fama di cecchino spiazzando D'Amico per il 2-2.
Passa qualche minuto ed al 33' i vastesi siglano addirittura il controsorpasso quando il guizzante Mangiacasale prende il tempo a D'Addazio ed in area inventa una giocata splendida controllando un lancio lungo dalla trequarti e girandolo imparabilmente di prima intenzione in porta all'angolino opposto. 
Cinque reti in soli 33 minuti in una gara pazza che il Penne potrebbe riequilibrare subito al 35' quando Leccese imbecca D'Alonzo che in area impatta di testa un pallone che termina a lato non di molto.

Al rientro dagli spogliatoi mister Iodice rompe gli indugi e manda in campo D'Intino e Testi al posto di Coletta e Rossi. L'inizio ripresa è tuttavia contratto ed il Penne rischia il colpo letale dopo appena cinque minuti quando Filippone, ultimo uomo, perde un pallone sanguinoso sul pressing di Cesario che, appoggiato dal compagno di squadra Coulibaly, si invola in due contro uno con D'Amico, il servizio del bomber vastese per il compagno di squadra ben appostato è tuttavia strozzato da un intervento prodigioso dell'estremo pennese che in uscita di piede effettua un intervento risolutore che vale quanto un gol.
Scampato il pericolo i biancorossi provano ad imporsi ed al 20' trovano l'occasione del pari quando su un contatto in area vastese il direttore di gara ravvisa un contatto. Dagli undici metri va il nuovo entrato Testi, anche oggi positivissimo dopo il suo ingresso in campo, che dimostra gran freddezza spiazzando Marconato per il 3-3.
Vastesi che provano a ripartire, Penne che trova la giusta quadratura e nel finale dopo l'ingresso di Pollino rischiano anche di vincere un match insperato: prima è D'Alonzo che al 41' in area riceve palla da Cacciatore e calcia di esterno sul secondo palo con sfera che termina a lato di un nulla, poi è Leccese che si ritrova un buon pallone ma nella mischia schiaccia troppo la conclusione su cui interviene Marconato. L'occasione più nitida capita tuttavia proprio sul finire dell'incontro al 44' quando D'Intino batte a sorpresa una punizione e libera Leccese che decentrato crossa al centro trovando la sponda di Testi che libera Cacciatore il quale, da ottima posizione, non impatta bene il pallone che termina alto.
Quattro minuti di recupero che diventano sei a causa di uno scontro fortuito in area tra Cesario e D'Addazio e l'ultimo cambio dei vastesi, alla fine è un pareggio sostanzialmente giusto per quanto visto in campo pur lasciando un pò di amaro in bocca per qualche occasione che poteva essere meglio sfruttata nel finale.

Ad ogni modo un ottimo punto su un campo durissimo che allunga la serie positiva dei biancorossi che domenica ospiteranno la corazzata Castelnuovo nuova capolista solitaria del torneo dopo lo scivolone odierno del Lanciano.

BACIGALUPO VASTO MARINA-PENNE 3-3 (3-2)

BACIGALUPO VM: Marconato, Pollutri, Marinelli (25'st Balzano), Galiè, Cernaz, Benedetti, Mangiacasale (50'st D'Antonio), Irace, Cesario, Di Gennaro (23'st Ciancaglini), Coulibaly (30'st Letto). A disposizione: Speranza, Traino, Lanfranchi, Di Ghionno, D'Astolfo. Allenatore: Cesario

PENNE: D'Amico C, Coletta (1'st D'Intino D), Filippone (17'st Reale), D'Alonzo, Lucao, D'Addazio, Lolli (14'st Grande), Rossi (1'st Testi), Leccese, Cacciatore, Calderaro (33'st Pollino). A disposizione: D'Intino G, Colangeli, D'Amico M, Di Fazio. Allenatore: Iodice

Arbitro: Benevelli di Modena

Reti: 10'pt Benedetti (Bacigalupo VM), 18'pt Leccese (Penne), 22'pt Calderaro (Penne), 26'pt rig.Cesario (Bacigalupo VM), 33'pt Mangiacasale (Bacigalupo VM), 20'st rig.Testi (Penne)

Ammoniti: D'Addazio, Leccese, Grande, Pollino (Penne), Di Gennaro, Pollutri (Bacigalupo VM)