Domenica, 29 Marzo 2020 | Login
previous arrow
next arrow
Slider

barlaam pollinoIl Penne cala il poker grazie alle doppiette di Di Fazio e Cacciatore e va a prendersi il quinto posto solitario in classifica, accorciando a -13 dal secondo posto riaprendo di fatto i giochi in chiave playoff. Giornata perfetta quella dei biancorossi che dominano in lungo e largo e portano a casa un successo importantissimo, bagnando gli esordi stagionali dei giovani Barlaam (2002, nella foto a sinistra) e Cutilli (2004). Gara in discesa subito dai primi minuti con un Penne aggressivo che colleziona diverse palle gol prima del meritato vantaggio di Di Fazio; dopo l'inaspettato pareggio ospite arriva subito il nuovo vantaggio di Di Fazio mentre nella ripresa si chiudono i giochi con la doppietta del rientrante Cacciatore che concretizza e legittima il successo alla luce della grande mole di gioco proposta.

Mister Iodice recupera Cacciatore che parte precauzionalmente dalla panchina ma deve rinunciare allo squalificato Daniel D'Intino proponendo dal primo minuto Coletta sull'out destro della difesa. Fase avanzata affidata a Leccese, Di Fazio (2001) e Calderaro mentre Reale viene riproposto nel ruolo di terzino con un centrocampo a tre retto da Urruty, affiancato da D'Alonzo e Rossi (2000).
Sul fronte opposto assenze piuttosto pesanti per mister Cesario costretto a fare di necessità virtù non potendo disporre di alcuni elementi in un contesto di rosa non particolarmente ampia; in porta c'è l'ex Chieti Marconato, in avanti il tandem d'attacco e composto dalla coppia Letto-Stafa con quest'ultimo schierato tra le linee.

Avvio del match subito devastante per i padroni di casa che partono con il piede pigiato sull'acceleratore alla ricerca del vantaggio, i vastesi dal canto loro provano a restare a galla ma vanno spesso in difficoltà tanto che già nei primi cinque minuti saranno diverse le occasioni da gol sprecate dai biancorossi: un solo giro di lancette ed è Rossi che in area ha la palla buona su ottima imbeccata di D'Alonzo, ma di piatto manda a lato; al 3' sugli scudi l'estremo ospite Marconato che vola a deviare in corner un fendente al volo di Calderaro. Al 7' sgroppata di Leccese sulla destra e tocco centrale per Di Fazio anticipato di un nulla dall'ottimo intervento di Traino che evita lo svantaggio chiudendo in corner. Sugli sviluppi dello stesso angolo arriva tuttavia il meritato vantaggio pennese con lo stesso Di Fazio perfetto nel prendere il tempo alla difesa vastese ed infilare di testa. La Bacigalupo non riesce a reagire ma, a sorpresa, trova il jolly del pari alla prima sortita offensiva: al 15' su un traversone in area la spizzata di testa di Letto beffa D'Amico che si lascia scavalcare dalla sfera che impatta sulla traversa e ricade in area laddove è Stafa il più lesto di tutti ad infilare a porta sguarnita.
Nemmeno il tempo di riorganizzarsi che il Penne si riporta subito in vantaggio: azione in area e palla che ricade sui piedi di Di Fazio, bravo a girare all'angolino la palla del raddoppio che vale la sua prima doppietta in Eccellenza. Il Penne continua ad attaccare ma ha il torto di non concretizzare, il primo tempo termina così con il vantaggio di una rete.

Non cambia il copione nella ripresa, il Penne ha campo libero e può far male ad ogni occasione ad una Bacigalupo che pare frastornata. Dopo 6 minuti altra occasione nitida per i padroni di casa con Calderaro che scappa in area di rigore ma sul più bello prova a servire centralmente l'accorrente Leccese con un tocco impreciso su cui l'attaccante argentino non può intervenire. 
Al 10' è ancora Calderaro a mettere paura alla retroguardia ospite con un cross su cui interviene il difensore ospite Lanfranchi che riesce a chiudere in corner rischiando l'autorete.
Al 12' si rivede in campo Cristian Cacciatore che prende il posto di D'Alonzo rientrando dopo un mese di stop per infortunio: al fantasista biancorosso bastano appena due minuti per mettere il segno sul match quando in profondità raccoglie un perfetto filtrante di Rossi e, a tu per tu con Marconato, lo infila per la rete del 3-1. Dopo tre minuti lo stesso Cacciatore potrebbe bissare ma da buona posizione sul secondo palo alza troppo il colpo di testa su cross di Coletta dalla destra.
Inizia ora la girandola di cambi e Iodice getta nella mischia anche l'esordiente Paolo Barlaam (2002) capocannoniere della Juniores biancorossa, ed è lo stesso giocatore pennese che per poco non bagna l'esordio con il gol: al 22' infatti imbecca Leccese con un bel filtrante ma l'attaccante argentino si fa arginare da Marconato in uscita, sulla ribattuta un tocco centrale libera al tiro lo stesso Barlaam che sfiora il palo.
Al 44' arriva il definitivo sigillo sul match: errore in fase di disimpegno degli ospiti, capisce tutto Cacciatore che raccoglie un errato retropassaggio sulla trequarti, salta l'estremo difensore vastese e deposita nella porta sguarnita la palla del poker. Nel finale gloria anche per il giovanissimo Cutilli classe 2004 che aveva già esordito la passata stagione con nulla osta della federazione in quanto ancora sotto età.

Un successo che lancia dunque in classifica i biancorossi che ora salgono a quota 41 punti al quinto posto solitario rilanciandosi di fatto in ottica playoff. Domenica sfida della maturità sul campo della capolista Castelnuovo.

PENNE-BACIGALUPO VASTO MARINA 4-1 (2-1)

PENNE: D'Amico C, Coletta (41'st Colangeli), Reale, Urruty, Ranalli, D'Addazio, Rossi (43'st Cutilli), D'Alonzo (12'st Cacciatore), Leccese, Calderaro (33'st Grande), Di Fazio (18'st Barlaam). A disposizione: D'Intino G, Zenone, Savini, Serti. Allenatore: Iodice

BACIGALUPO VM: Marconato, Balzano, Romano (28'st Marinelli), Traino (18'st Diallo), Di Gennaro, Lanfranchi, Masucci (8'st Coulibaly), Esposito, Letto (38'st Di Ghionno), Stafa (42'st Benvenga), D'Antonio. A disposizione: Falco, Tallarino, Ciccotosto. Allenatore: Cesario

Arbitro: Di Cola di Avezzano

Reti: 10'pt Di Fazio (Penne), 19'pt Stafa (Bacigalupo VM), 20'pt Di Fazio (Penne), 14'st Cacciatore (Penne), 43'st Cacciatore (Penne)

Ammoniti: Marconato (Bacigalupo VM), D'Addazio, Ranalli (Penne)