Sabato, 11 Luglio 2020 | Login
previous arrow
next arrow
Slider

eccellenzaLa decisione era ovviamente scontata ma mancava solo l'ufficialità, dichiarata oggi al termine del Consiglio Federale: stop a tutti i campionati dilettantistici di ogni grado, dopo che già da settimane era stata chiusa quella dei tornei giovanili. Va così agli archivi la stagione 2019/20 per il campionato di Eccellenza Abruzzese, fermata a sei giornate dal termine con il Castelnuovo ad un passo dalla promozione ed il Paterno matematicamente retrocesso. Si attendono ora i verdetti che verranno delineati con l'Assemblea della LND in programma venerdì.

Scontati i discorsi per il vertice con la prima classificata (Castelnuovo) che dovrebbe ottenere l'agognato salto alla categoria superiore, tutto da decidere invece riguardo ad eventuali retrocessioni. 
Da ultimi rumors gli orientamenti sarebbero quelli di congelare le classifiche di fatto bloccando le retrocessioni; situazione piuttosto paradossale questa se si pensa nel torneo di Eccellenza Abruzzese il Paterno, ultimo in classifica con 5 punti e già matematicamente retrocesso, potrebbe addirittura mantenere la categoria.

Discorsi ovviamente chiusi per quanto riguarda la disputa di playoff e playout con i biancorossi che archiviano il torneo con il quinto posto e con il piccolo rammarico di non poter dar seguito ad una stagione chiusa con il colpaccio sul campo della capolista, in piena corsa playoff con il quarto posto ad un passo; ma la tragica situazione di emergenza che ha imposto l'inevitabile stop fa passare ovviamente ogni considerazione in secondo piano.

Resta comunque la grande stagione disputata dai ragazzi di mister Iodice che hanno onorato alla grande la stagione del centenario della gloriosa maglia biancorossa, nella speranza di poter tornare in campo il prima possibile riprendendo laddove si era lasciato.