Sabato, 05 Dicembre 2020 | Login
previous arrow
next arrow
Slider

penne centenarioTermina con un altro pesante passivo l'infrasettimanale del Gran Sasso Acconcia, dove i biancorossi decimati dalle assenze di capitan D'Addazio, Reale, Donatangelo, Calderaro e Cacciatore cadono per mano de L'Aquila che liquida l'impegno con tre reti per tempo. Tutto facile per i padroni di casa che sbloccano il punteggio con Rosano e lo mettono in ghiaccio grazie a Catalli e di nuovo Rosano che sigla la sua doppietta sugli sviluppi di un corner, nel mezzo biancorossi che provano a reagire ma creano poco o nulla. Nella ripresa gara sempre a senso unico con il Penne che perde anche Iannascoli per infortunio ed i locali che dilagano con Di Norcia (doppietta) e Maisto su rigore. Situazione sempre complicata nella speranza di riuscire a recuperare qualcuno in vista del prossimo difficilissimo impegno casalingo contro il Chieti in programma domenica.

Scelte praticamente obbligate per mister Iodice che deve rinunciare anche a Donatangelo e con Cacciatore in panchina ma praticamente indisponibile. In campo coppia centrale interamente fuoriquota con Prosia che va ad affiancare Ranalli, sull'out destro confermato Iannacoli con Leone schierato a sinistra; in mezzo al campo Paradiso arretrato nel ruolo di play, spazio dal primo minuto a Del Biondo insieme a Di Fazio in appoggio a Lepre, mediana completata da Rossi e Grande.
Qualche assenza sul fronte opposto anche in casa aquilana con Steri out in mediana, Di Paolo squalificato e con Di Sante non disponibile in attesa di nuova sistemazione; parte dalla panchina Pasquale Maisto, in avanti spazio al fuoriquota Rosano insieme al temutissimo Miccichè, trio offensivo completato dall'esperto Pellecchia che sarà costretto ad abbandonare il campo dopo pochi minuti.

Pronti-via ed i rossoblu provano subito a spingere con Catalli al 3' stoppato da Ranalli, il Penne sembra contenere almeno nei primi minuti ed al 16' si fa vivo con Paradiso, una delle poche note positive del pomeriggio, che con una conclusione dalla distanza impegna Domingo alla respinta in corner.
Sarà solo un fuoco di paglia perchè dopo soli due minuti L'Aquila inizierà a far male: conclusione di Miccichè, D'Amico non trattiene, palla che resta sulla linea di porta con Rosano che la spinge in porta per il vantaggio rossoblu.
Penne che inizia a traballare ed al 25' è decisivo Prosia a salvare sulla linea di porta un tentativo del solito Miccichè; salvataggio praticamente vano perchè sugli sviluppi dello stesso corner Miccichè trova di nuovo la porta, D'Amico respinge, ma sulla ribattuta il tap-in di Catalli gonfia la rete per il raddoppio aquilano.
I biancorossi provano a reagire ma oltre ad una conclusione di Lepre imbeccato da Di Fazio, è un monologo aquilano: al 34' ci prova Di Norcia ma la sfera termina a lato, al 43' arriva il tris con Rosano che, lasciato libero sul secondo palo, raccoglie un corner dalla sinistra e supera D'Amico.

Al rientro dagli spogliatoi Iodice manda in campo Serti al posto di Di Fazio, L'Aquila continua a spingere e dopo due minuti sfiora il poker con Miccichè bloccato dal primo intervento di D'Amico e da quello risolutivo di Leone che respinge davanti la linea di porta.
Al 5' ci prova Catalli con una conclusione dal limite che sfila a lato, mentre al 7' c'è gloria anche per Di Norcia che raccoglie un cross dalla sinistra e di testa infila D'Amico per la quarta volta. 
Nel frattempo i biancorossi devono rinunciare anche a Iannascoli infortunato (al suo posto Colangeli), mister Iodice da spazio a Cutilli, Barlaam e Di Nicola mentre L'Aquila arrotonda il punteggio ancora con Di Norcia che raccoglie una respinta dal limite, prende la mira, ed infila l'angolino al 25' poi con Maisto che al 41' realizza un calcio di rigore concesso ai locali per fallo di Colangeli su Irti.

Termina dunque con un altra sconfitta pesantissima la proibitiva trasferta aquilana, per i biancorossi un'altra giornata da dimenticare e domenica contro il Chieti in casa l'ultima sfida di un trittico terribile.

L'AQUILA-PENNE 6-0 (3-0)

L'AQUILA: Domingo, Lenoci (25'st Fonti), Moscianese, Altares Diaz (38'st Collevecchio), Ricci, Venneri, Miccichè, Di Norcia, Rosano (32'st Irti), Catalli (15'st Lenart), Pellecchia (29'pt Maisto). A disposizione: Chicarella, Bisegna, Cipriani, Di Francesco. Allenatore: Cappellacci

PENNE: D'Amico, Iannascoli (19'st Colangeli), Leone, Grande (5'st Cutilli), Ranalli, Prosia, Del Biondo, Rossi (21'st Di Nicola), Lepre (21'st Barlaam), Paradiso, Di Fazio (1'st Serti). A disposizione: D'Intino, Zenone, Savini, Cacciatore. Allenatore: Iodice

Arbitro: Di Monteodorisio di Vasto

Reti: 18'pt Rosano, 25'pt Catalli, 43'pt Rosano, 8'st Di Norcia, 25'st Di Norcia, 41'st Maisto