Venerdì, 21 Gennaio 2022 | Login
Slide 1
slide-PENNE1.jpg
penneascoli.jpg
previous arrow
next arrow

giulianova penneTermina con una secca sconfitta il match di recupero del "Fadini" di Giulianova, con i biancorossi che devono arrendersi malgrado un buon primo tempo, al cospetto dell'undici giallorosso che mette in mostra tutti i propri valori e non molla la corsa alla prima piazza attualmente occupata dall'Avezzano. Avvio convincente per i biancorossi che con Cellucci sprecano la palla buona per il vantaggio dopo pochi minuti ma più in generale sembrano tener testa ai padroni di casa che crescono con il passare dei minuti e la sbloccano con Traini. Nella ripresa Iodice perde Cacciatore e Silvestri, ed il Giulianova piazza l'uno-due vincente sull'asse Cissè-Di Paolo che in tre minuti mettono in ghiaccio il match che da quel momento non ha più nulla da dire. Domenica altro duro scontro per la prima di ritorno sul campo del Lanciano terzo in classifica

Biancorossi privi di Guerra (infortunato) ed Impallari (squalificato), out all'ultimo istante anche Cutilli, il nuovo arrivato Sichetti non ancora al top fisicamente va in panchina. Mister Iodice conferma l'assetto visto a Villa Vomano, sposta Mennillo sull'out destro della difesa con D'Ercole sulla fascia opposta e Rodriguez che torna titolare affianco a capitan D'Addazio, in mediana Silvestri vertice basso affiancato da Medaglia e Viegas, Cacciatore in appoggio a Cellucci e Fulvi che torna titolare.
Sul fronte opposto mister Beati (che sostituisce in panchina Cerasi) rinuncia al nuovo arrivato Barbarossa e schiera un undici pieno zeppo di giovani di grande qualità, con il bomber Francesco Di Paolo, arrivato dall'Avezzano, al centro dell'attacco supportato dai temutissimi Cissè e Buonavoglia, in mezzo al campo tanta qualità con Cerasi, Fermo e Traini, tra i pali l'esperienza di Boccanera uno dei pochi calciatori "senior" presenti nella distinta di una squadra che ormai si candida a ruolo di unica antagonista della corazzata Avezzano.

Avvio gara promettente, con i biancorossi che tengono benissimo il campo ed a tratti fanno la partita al cospetto di un Giulianova partito forse un pò contratto. La prima palla gol è proprio di marca pennese ma Cellucci spreca, prima attardando la conclusione dal limite da buona posizione permettendo alla difesa giuliese di rifugiarsi in corner, poi sugli sviluppi dello stesso riceve una palla d'oro da D'Addazio, ma tutto solo da due passi calcia debolmente tra le braccia di Boccanera che ringrazia al 4'.
Il Giulianova prova a far breccia ma non crea grattacapi alla retroguardia del Penne che si presenta ancora alla conclusione con Cacciatore che al 13' arpiona un pallone dal limite e gira in porta, sfera che termina tuttavia a lato.
I giallorossi si scrollano di dosso l'avvio difficile ed iniziano ad impensierire i biancorossi con Cissè che al 15' prova la conclusione dalla distanza, D'Amico è attento e respinge in tuffo.
Al 20' occasionissima di Traini che fa le prove tecniche di vantaggio con una gran conclusione dal limite che si spegne alta non di molto sopra l'incrocio dei pali.
Lo scatenato numero dieci di casa mette a ferro e fuoco la retroguardia pennese, ed al 22' timbra il vantaggio raccogliendo una corta respinta di D'Amico sul colpo di testa di Francesco Di Paolo da due passi, infilando l'estremo pennese sul secondo palo.
La rete del vantaggio galvanizza i locali ed ancora Traini per poco non bissa la rete del vantaggio con una spettacolare sforbiciata che termina a lato non di poco. Il Penne ora sbanda, ma riesce a recuperare campo e rintuzzare le fiammate locali pur non creando problemi a Boccanera.
Ultimo spunto del match il tentativo di Di Paolo che al 46' approfitta di una sbavatura difensiva ma calcia alle stelle.

Al rientro dagli spogliatoi mister Iodice manda in campo Rossi al posto di Medaglia, e deve rinunciare anche a Cacciatore che per problemi fisici è costretto a rimanere negli spogliatoi sostituito da Serti. I padroni di casa ora prendono campo, il Penne fatica a farsi vedere nella trequarti locale ma come nella prima frazione la gara vivrà di fiammate che, di fatto, metteranno anticipatamente fine al match; al 12' si fa rivedere Di Paolo con una gran botta da posizione decentrata, D'Amico risponde, ma non può nulla due minuti dopo sul gran diagonale di Cissè che pesca l'angolino basso per il raddoppio. Il 2-0 è una mazzata per i biancorossi che accusano il colpo e dopo appena due minuti subiscono la terza rete con Di Paolo che dopo uno scambio veloce al limite si ritrova a tu per tu con D'Amico fulminato con una gran botta da pochi passi.
La rete anestetizza il match, Iodice manda in campo anche Di Fazio, Barlaam e Leone con Silvestri costretto anche lui ad abbandonare il campo, ma la sostanza non cambia, il Giulianova gestisce ed il Penne si fa vivo, si fa per dire, dalle parti dell'estremo di casa con due incursioni di Cellucci che prima ignora Barlaam e Di Fazio liberi sul secondo palo perdendo palla, poi riceve un filtrante di Rossi ma in area non riesce a dare forza alla conclusione facile preda di Boccanera.

Termina così con la prima sconfitta dello Iodice-bis il match del "Fadini", con i biancorossi che chiuderanno ora l'anno con la difficile trasferta del "Biondi" di domenica prima di ospitare il fanalino di coda Villa 2015 nell'ultimo match casalingo del 22 Dicembre.

GIULIANOVA-PENNE 3-0 (1-0)

GIULIANOVA: Boccanera, Lenoci, Di Giuseppe, Cerasi (11'st Di Paolo Fe) Cappelli, Sciarretta, Buonavoglia (38'st Barlafante), Fermo (25'st Giglio), Di Paolo Fr (18'st Persiani), Traini, Cissè (29'st Africani). A disposizione: Di Giovannantonio, La Barba, Rinaldi, Maffione. Allenatore: Beati

PENNE: D'Amico, Mennillo, D'Ercole (39'st Leone), Silvestri (25'st Barlaam), Rodriguez, D'Addazio, Viegas (15'st Di Fazio), Medaglia (1'st Rossi), Cellucci, Cacciatore (1'st Serti), Fulvi. A disposizione: Egidio, Sichetti, Grande. Allenatore: Iodice

Arbitro: Diella di Vasto

Reti: 22'pt Traini, 13'st Cissè, 17'st Di Paolo Fr.

Ammoniti: Mennillo, Silvestri, Rossi (Penne), Di Giuseppe (Giulianova)